Archive for the ‘Cormac McCarthy’ Category

punti di vista

21/07/2011

Signor Suttree, in che anno è deceduto il suo prozio Jeffrey?
Era il 1884.
E’ morto di morte naturale?
Nossignore.
Quali sono le circostanze della sua morte?
Stava partecipando a una cerimonia pubblica quando il palco ha ceduto.
Secondo le nostre informazioni è stato impiccato per omicidio.
Sissignore.

Suttree – Cormac McCarthy

Advertisements

La cacciatrice

20/07/2011

angel of death

Da qualche parte nella foresta livida lungo il fiume è in agguato la cacciatrice, e tra i pennacchi di grano e nella moltitudine turrita delle città. Opera in ogni dove e i suoi cani non si stancano mai. Li ho visti in sogno, sbavanti e feroci cogli occhi pazzi di una fame vorace d’anime di questo mondo. Fuggili.

Suttree – Cormac McCarthy

dolore

10/07/2011

old hand pain ring

Guarda la mano che ha allevato il serpente. I sottili condotti cavi delle sue falangi. La pelle chiazzata e piena di cisti. Le vene bulbose di un azzurro latteo. Un sottile anello d’oro incrostato di diamanti. La mano che ha educato il suo cuore di bambina ai tormenti della passione prima che io venissi al mondo. Questo è il supplizio dei mortali. Speranze distrutte, amore naufragato. Guarda il dolore di una madre. Come tutto ciò su cui mi avevano messo in guardia è accaduto.

Suttree – Cormac McCarthy

Il buio fuori

08/02/2011

outer dark countryside

Tese l’orecchio al respiro dell’uomo nella stanza di fronte, ma non sentì niente. Rimase a lungo accovacciata nell’oscurità, per paura che lui fosse sveglio, e quando infine scese le scale a piedi nudi si fermò di nuovo in fondo, nel buio assoluto dell’ingresso, e tese l’orecchio alle scale. E di nuovo si fermò in attesa presso la porta già aperta, sospesa come una gracile ladra fra la bocca della casa morta e senza amore e il buio fuori.

Il buio fuori – Cormac McCarthy

Non è un paese per vecchi.

28/12/2010

wells chigurh no country for old men

Chigurh gli sparò in faccia. Tutto quello che Wells aveva mai saputo o pensato o amato sgocciolò lentamente lungo la parete alle sue spalle.

Cormac McCarthy – Non è un paese per vecchi

Alzarmi stamattina

07/05/2010

Ha fatto male, vero?, disse il bambino.
Sì. Ha fatto male.
Tu sei molto coraggioso?
Insomma, così e così.
Qual è la cosa più coraggiosa che tu abbia mai fatto?
L’uomo sputò un grumo di catarro e sangue sulla strada. Alzarmi stamattina, disse.

Cormac McCarthy – La Strada

the road

meridiano di sangue

31/08/2009

A ovest, per tutta la notte, lampi ramificati scaturiti dal nulla tremarono dietro i cumulinembi di mezzanotte, illuminando a giorno il deserto lontano di una luce bluastra, e contro l’orizzonte balenante le montagne si stagliavano dure e nere e livide, distanti e aliene come terre la cui vera geologia non era la pietra ma la paura. Il tuono si avvicinava da sudovest e i lampi illuminavano il deserto tutt’intorno, azzurro e desolato, grandi distese rumoreggianti che emergevano dal buio assoluto come regni demoniaci chiamati a raccolta o come terre create dalle fate che al sorgere del giorno non avrebbero lasciato dietro di sé né traccia né fumo né rovine, proprio come gli incubi.

Meridiano di Sangue – Cormac McCarthy